Le discriminazioni sono ferite

Giu 3, 2019 | Investire su se stessi | 0 commenti

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Siete mai stati giudicati negativamente a priori? Certo che sì, è successo a tutti. Per le ragioni più diverse e spesso anche poco originali, perché sei un uomo o una donna, perché sei italiano, o straniero. Perché hai figli o non ne hai, o ne hai troppi, perché sei di una religione o di quell’altra o ateo, eccetera, eccetera, eccetera. E sul lavoro, succede per tutti questi motivi e anche per altri, perché sei di quella sede o di quell’ufficio, sei laureato o no, giovane o vecchio, eccetera, eccetera.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]Essere discriminati ferisce, essere visti negativamente, esclusi o non considerati, possiamo farci la scorza, ma fa male. Per qualcosa che non abbiamo scelto noi, come il colore della pelle o la nazione dove siamo nati, e altrettanto per scelte che abbiamo fatto e dobbiamo avere il diritto di fare.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]La ferita però non riguarda solo il singolo, ma anche il tessuto sociale. I comportamenti difensivi spaccano, alimentano fratture e prendono un sacco di energie, che sarebbero spese molto meglio a cercar di capirsi, definire valori e regole condivise, accogliersi. Sul lavoro e in generale.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]Il 1° giugno, sabato scorso, nella mia città c’è stata una grande manifestazione per dire no ad ogni discriminazione. C’erano tutte le associazioni LGBT, ma anche una massa di gente comune, di ogni età e provenienza, che vuole dire in modo colorato, musicale e allegro che basta, basta con i pregiudizi e le discriminazioni. A parte quella sui tortellini, s’intende ;)))[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_single_image image=”17610″ img_size=”full” alignment=”center” onclick=”zoom”][/vc_column][/vc_row]

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi