Questo è il mio lavoro

Dic 10, 2016 | Narrazione d'impresa | 0 commenti

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Tu che lavoro fai? è da molto tempo una domanda tra le più difficili per me. Se posso me la cavo con Consulente, e se no dico che mi occupo di organizzazione e risorse umane, ma preferisco persone. E che lavoro è? dice la faccia di chi ho davanti.

Ormai son trent’anni e ci sono abituata, ma rimane un certo imbarazzo nel non saper chiarire in due parole cosa faccio per vivere. Le parole ci sarebbero, ma non sono molto conosciute, quindi non spiegano.

Allora, d’ora in avanti potrei portarmi dietro questa foto e tirarla fuori in risposta alla fatidica domanda. Faccio questo. Ti aiuto ad attraversare un punto critico, ti supporto in una difficoltà professionale, anche se cammini tu, non ti porto a spalla. Insieme il passaggio diventa più semplice e chiaro, sebbene ti servirà una certa dose di coraggio per arrivare di là.

Aiuto a costruire un ponte tra la persona e l’azienda, tra la persona e i suoi colleghi, o il suo capo. A volte anche tra la persona e se stessa, quando vive una contraddizione o un conflitto interno. O anche un ponte tra l’azienda e il nuovo che si trova ad affrontare.

E’ un ponte fatto di pensieri e consapevolezza, di sensibilità ed apertura. E’ un ponte comunicativo e creativo. Sembra molto precario, certo ci metti sopra un piede e traballa. Ma tiene.

Cosa dite, è abbastanza chiaro? :)[/vc_column_text][vc_single_image image=”16258″ img_size=”large” alignment=”center” onclick=”zoom”][vc_column_text]Ponte sospeso, Bartang Valley, Pamir 2016[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi